Curiosiamo tra le innovazioni più interessanti del CES, disponibili nel prossimo futuro

Durante l’ultima edizione del CES – Consumer Electronic Show – di Las Vegas, concluso qualche giorno fa, realtà aumentata e realtà virtuale hanno ammaliato la platea di 170.000 visitatori provenienti da tutto il mondo.

L’evento CES, considerato la principale vetrina dell’innovazione tecnologica, ha visto debuttare oltre 20.000 prodotti, molti dei quali raccontano sviluppi futuri delle tecnologie di realtà aumentata e realtà virtuale. Di seguito vi illustreremo le novità più interessanti riguardanti AR e VR.

Panasonic ha presentato i suoni nuovi “occhiali VR” molto stilosi. Sono i primi visori al mondo che sfruttano la tecnologia HDR (High Dynamic Range) che consente agli utenti di visualizzare contenuti sfruttando una più ampia gamma di colori e incredibili effetti di luce. Lo stile particolare, che include anche degli auricolari integrati nelle aste, imita quello degli occhiali da sole tradizionali. Questo perché l’obiettivo della casa giapponese è quello di far sentire gli utenti come se indossassero dei normali occhiali.

Un altro nuovo device per la realtà virtuale è il guanto Forte Data Glove di Bebop Sensors. Si tratta del primo guanto tattile, capace di dare feedback atipici all’utente che permettono una più realistica immersione nel mondo virtuale. Ad esempio è possibile premere pulsanti, girare le manopole ed aprire le porte, con gli stessi movimenti che una persona farebbe nella realtà. I guanti funzionano con tutti i visori VR più venduti tra cui HTC Vive Pro e Oculus Quest.

Samsung ha presentato i suoi nuovi occhiali per la realtà aumentata che funzionano in accoppiata con l’esoscheletro GEMS.  I due device servono infatti per portare il fitness ad un prossimo livello. Infatti l’esoscheletro migliora la postura e la qualità degli esercizi fisici e gli occhiali proiettano tutti i dati in tempo in reale dell’allenamento in corso. I dispositivi funzioneranno accoppiati ad un’app dedicata gli smartphone Android.

Futurus ha esibito l’innovativo parabrezza in realtà aumentata che proietta i dati nel campo visivo del conducente dell’auto. Le informazioni visibili sul parabrezza possono essere utilizzate per evidenziare i pericoli rilevati dai sistemi dell’auto (mancato rispetto della distanza di sicurezza), per illuminare le diverse corsie, per proiettare le informazioni del navigatore direttamente di fronte alla vista del conducente, e a sostituire l’interfaccia del sistema di infotainment per controllare i file multimediali e le telefonate. Inoltre il sistema può essere arricchito anche da un avatar virtuale che fornisce ulteriore assistenza al guidatore (vedi articolo dedicato).

Infine aggiungiamo moltissimi espositori del CES hanno voluto presentare in modo innovativo le loro soluzioni, tramite strumenti come realtà aumentata e realtà virtuale. Camminando tra i padiglioni della fiera, visori VR ed esperienze AR erano presenti in quasi tutti gli stand, non solo in quelli dedicati al gaming. Questo dimostra il potenziale delle tecnologie immersive per comunicare l’alto valore dei prodotti esibiti, durante fiere ed eventi. Le esperienze uniche che vengono regalate, consentono ai brand di diventare memorabili agli occhi del consumatore, facilitando così le vendite.

Do you know CES (Consumer Electronics Show)? It is a tradeshow that takes place every year in January in Las Vegas, Nevada, and it’s one of the most important and awaited events dedicated to global consumer electronic and consumer technology.

Technology fans from all over the world gathered yesterday, as the gates of Las Vegas Convention Center opened for the inauguration of CES 2016 edition; the event will be held until January 9th.

This 2016 edition seems pretty full of news for augmented and virtual reality fans: already from the first announcements there have been no doubts about the hot topics of this year, first of all with the opening of the Augmented Reality Marketplace, a space completely dedicated to augmented reality, in which more than 40 exhibitors will showcase immersive multimedia for alternative realities systems and environments. A big guest will be Oculus Rift for virtual reality, while returning to AR there are two important nominations, respectively for Innovation and as Top Product of the mobile section, to the Vuzix headsets and to the ODG R-7 smart glasses by Osterhout.

Since we already followed the event’s opening day, we know that the first news related to augmented reality has already been revealed: yesterday, in fact, Intel presented its new AR headset. It’s called Daqri and, on the opposite of the other similar devices as HoloLens and Google Glass, it’s oriented to the industrial and professional market: it will help the wearer to receive more information, such as diagrams, schematics and problem areas that need fixing, directly in the field of vision while he works. Of course, being Intel, it’s meant to be pretty powerful.

Daqri headset is only one of the many news expected to be unveiled during this CES edition: we can’t wait to discover them all.

Conoscete il CES (letteralmente Consumer Electronics Show)? Si tratta di un tradeshow che si tiene ogni anno a Gennaio a Las Vegas, Nevada, ed è uno degli eventi più importanti e attesi dedicati a elettronica e tecnologia, soprattutto in ambito consumer.

Anche quest’anno l’attesa degli appassionati di tecnologia è finita: proprio ieri, infatti, si sono aperti i cancelli del Las Vegas Convention Center per dare il via al CES 2016, che rimarrà visitabile sino al 9 Gennaio.

Questo 2016 si prospetta decisamente pieno di novità anche per i fan di realtà aumentata e virtuale: infatti già dai primi annunci non vi sono stati dubbi sui temi caldi dello show di quest’anno, in primis con l’apertura addirittura dell’Augmented Reality Marketplace, uno spazio completamente dedicato alla realtà aumentata nel quale più di 40 espositori mostreranno le ultime novità in ambito realtà alternative. Inoltre grande ospite della manifestazione sarà Oculus Rift per quel che concerne la realtà virtuale, mentre tornando in ambito AR ci sono due importanti nominations, rispettivamente per l’Innovazione e come Top Product della sezione mobile, ai visori della Vuzix e agli smart glasses ODG R-7 firmati Osterhout.

Inoltre, visto che abbiamo già assistito alla giornata di apertura della manifestazione, ecco che la prima sorpresa riguardante la realtà aumentata non si è fatta attendere: proprio ieri, infatti, Intel ha presentato il suo nuovo visore AR. Si chiama Daqri e, al contrario dei cugini HoloLens e Google Glass, è orientato al mercato industriale: aiuterà chi lo indossa ad avere maggiori informazioni, quali diagrammi, schemi e risoluzione di problemi, sovrapposte alla realtà mentre lavora, con funzionamento analogo a quello di altri visori dei quali abbiamo già parlato. Ovviamente, essendo firmato Intel, non abbiamo dubbi sulla potenza del device.

Il visore Daqri è solo una delle tante novità attese durante questa edizione del CES: non vediamo l’ora di scoprirle tutte.