Il Virtual Lab di Takeda arriva a Vienna

/ / Experenti

Da mercoledì 25 a venerdì 27 settembre, si terrà a Vienna la XIV edizione del ESCP Scientific and Annual Meeting– European Society of Coloproctology. Durante la manifestazione, Takeda – azienda biofarmaceutica leader a livello mondiale nelle malattie infiammatorie croniche intestinali – presenterà il “Virtual Lab – Live the Stem Cells” sviluppato da Experenti. Si tratta di un’esperienza in realtà virtuale, in cui è possibile simulare le fasi del processo di lavorazione delle cellule staminali allogeniche per il trattamento della Malattia di Crohn  perianale.

L’European Society of Coloproctology è la più importante organizzazione professionale in Europa per la prevenzione e il trattamento delle malattie del colon-retto, che promuove sessioni formative e ricerche sperimentali. Per la XIV edizione del meeting scientifico annuale dell’associazione, il congresso approda all’Austria Center di Vienna.

virtual-lab-takeda

Particolare del Virtual Lab realizzato per Takeda

Nel progetto VR “Virtual Lab – Live the Stem Cells” che Experenti ha realizzato per Takeda, gli specialisti potranno seguire in prima persona le colture di cellule staminali e vederle espandersi dando vita, in modo virtuale, alla prima terapia a base di cellule staminali mesenchimali allogeniche autorizzata dall’EMA, indicata per il trattamento delle fistole perianali complesse in pazienti adulti con malattia di Crohn. Indossando un visore e degli appositi controller è possibile immergersi in un laboratorio virtuale nel quale ci si può non solo muovere ed osservare, ma partecipare attivamente alle fasi di preparazione del farmaco. Gli specialisti, dunque, diventano parte del processo e possono comprendere appieno gli aspetti tecnico-logistici ed innovativi della terapia.

Con l’adozione di “Virtual Lab – Live the Stem Cells”, Takeda conferma il proprio impegno non solo nella ricerca e produzione di farmaci innovativi, ma anche nell’utilizzo di nuove tecnologie applicate  all’edutainment.