L’augmented reality trasforma il prodotto in emozione

E’ un dato di fatto che più riusciamo a catturare i nostri potenziali clienti, più è facile che questi da potenziali si trasformino in clienti reali.

In certi contesti, ad esempio i giochi per i bambini, l’affollamento competitivo è altissimo e pertanto diventa veramente complesso riuscire a risaltare tra i vari concorrenti.

La realtà aumentata si presta in modo molto efficace proprio a costruire nuove vie per ingaggiare in modo intelligente genitori e bimbi.

perchè la realtà aumentata funziona

fonte: http://it.pinterest.com/pin/40462096626553954/

 

In uno studio inglese, hanno confrontato l’efficacia di un campagne marketing tradizionali e campagne marketing basare sulla realtà aumentata (AR marketing).

I risultati sono:
Tempo medio trascorso guardando / interagendo con l’annuncio:
Tradizionale: 12 secondi – AR marketing 83 secondi (aumento del 691%)

Intenzione all’acquisto:
Tradizionale: 45% – AR marketing 74% (aumento del 164%)

Stima del prezzo di vendita del prodotto:
Tradizionale: 5.99 – AR marketing 7.99 (aumento del 133%)

Perchè la realtà aumentata è così efficace nella vendita?
Quando le persone toccano o interagiscono con un prodotto, si crea un legame emotivo che aumenta la probalità dell’acquisto.

Come ti aumento un evento

realtà aumentata vettorello

La realtà aumentata a servizio delle fiere

 
Sappiamo tutti che le fiere / eventi possono essere momenti molto importanti per le aziende. La sfida è quella di comunicare in modo immediato ed originale i punti di forza della propria offerta commerciale. Sabato scorso, s’è tenuto l’Assemblea Generale di Unindustria Treviso e per tale circostanza la realtà aumentata di Experenti ha permesso a Vettorello di catalizzare l’attenzione dei partecipanti offrendo un nuovo modo di presentare le loro turbine. Infatti, un prodotto di grandi dimensioni come quello industriale spesso ha difficoltà ad essere valorizzato in quanto necessita di grandi spazi. La realtà aumentata di Experenti ha risolto tale problema facendo vedere nei minimi dettagli la produzione di Vettorello anche in un contesto prestigioso come l’evento annuale di Unindustria Treviso.

Le tre regole per le Startup

In questi mesi, Experenti è molto cresciuta.

Le sfide sono continue e questo ci ha permesso di apprendere per bene le regole base del funzionamento dell’ecosistema startup (italiano e statunitense).

Abbiamo commesso errori che hanno rallentato il nostro sviluppo e abbiamo appreso grandi lezioni che ci hanno permesso di accelerare di molto la crescita.

Vogliamo condividere con voi le tre regole più rilevanti.

regole successo #startup

Scopriamo la realtà aumentata

Scopriamo la realtà aumentata

Il 12 maggio, nella splendida location di Ca’ della Nave, il team di Experenti ha incontrato un folto gruppo di agenzie e professionisti della comunicazione per spiegare loro le opportunità che la Realtà Aumentata apre.

Il pomeriggio è stato intenso, si è parlato di advertising, packaging e di molti altri contesti dove l’utilizzo della piattaforma Experenti ha già avuto interessanti applicazioni.

L’incontro del 12 maggio è stato il numero zero di un nuovo format di formazione che ripeteremo in varie altre sedi per soddisfare la grande curiosità che circola attorno al tema dell’augmented reality.

 


 

Pepsi max realtà aumentata

Pepsi Max sfrutta la curiosità e la sorpresa per creare viralità

Le fermate dell’autobus sono utilizzate da tempo per varie forme pubblicitarie.

Pepsi però ha saputo fare un passo avanti e sfruttare appieno anche il piacere della condivisione ‘social’ delle esperienze inattese.
Infatti, l’impiego della realtà aumentata è stato il veicolo per coinvolgere le persone e renderle parte attiva della campagna pubblicitaria.

 

Quando la realtà aumentata previene gli errori

Nella scelta dell’arredamento della casa l’errore è sempre dietro l’angolo.

Infatti, accade sempre più spesso che nei punti vendita e showroom non sia disponibile l’intera gamma dell’offerta. Quindi, la scelta viene perlopiù fatta valutando foto e progetti su carta.

Il prodotto dei nostri sogni, quello che nel catalogo appariva magnifico, come si adatterà veramente ai nostri spazi?

Per risolvere  questo problema, DIMENSIONE3D ha elaborato un nuovo modo per presentare e vendere l’arredo.

Attraverso l’app gratuita – disponibile per IOS e Android – è possibile vivere l’esperienza di arredare la propria casa con i prodotti dei nostri sogni per valutare l’effetto e la resa.

Inoltre, attraverso le funzioni di ‘simulatore’ si può andare oltre la realtà aumentata ed ambientare direttamente su degli scatti fotografici i mobili desiderati.

Possiamo anche chiedere consiglio agli amici, condividendo le foto che mostrano le stanze arredate.

Se poi l’effetto complessivo è quello desiderato, attraverso un semplice click si può concretizzare l’acquisto via e-commerce risparmiando tempo e vedendosi consegnato il pacco direttamente a casa.

Volete un arredo a prova d’errore?
Scaricate l’app e mettete alla prova la vostra abilità di interior designer

Prova Dimensione3D

Prova Dimensione3D

Prova Dimensione3D

Prova Dimensione3D

Gartner Says Augmented Reality Will Become an Important Workplace Tool

 

Although the adoption of augmented reality (AR) in the enterprise is still in its infancy, AR technology has matured to a point where organizations can use it as an internal tool to complement and enhance business processes, workflows and employee training, according to Gartner, Inc. Gartner said that AR facilitates business innovation by enabling real-time decision making through virtual prototyping and visualization of content.

“Augmented reality is the real-time use of information in the form of text, graphics, audio and other virtual enhancements integrated with real-world objects,” said Tuong Huy Nguyen, principal research analyst at Gartner. “AR leverages and optimizes the use of other technologies such as mobility, location, 3D content management and imaging and recognition. It is especially useful in the mobile environment because it enhances the user’s senses via digital instruments to allow faster responses or decision-making.”

Mr. Nguyen said that AR is particularly powerful for:

  • Discovering things in the vicinity — for example, enclosed objects generating heat.
  • Presenting real-world objects of potential special interest — for example, detecting and highlighting objects generating higher than normal levels of radiation.
  • Showing a user where to go or what to do — for example, helping a worker make a repair in a hazardous environment where visibility is low.
  • Providing additional information about an object of interest — for example, distance, size or level of danger.

AR services use various device sensors to identify the users’ surroundings. Current implementations generally fall into one of two categories — location-based or computer vision. Location-based offerings use a device’s motion sensors to provide information based on a user’s location. Computer-vision-based services use facial, object and motion tracking algorithms to identify images and objects. For example, being able to identify a shoe among numerous objects on a table, Google Goggles (imaged-based search), or optical character recognition (OCR).
The business potential for AR has increased through improvements in location services and image recognition. The precision of indoor location services has increased significantly, and this greater accuracy allows businesses to use AR location features for vehicle, campus and in-building navigation and identification. Image recognition capabilities in AR solutions allow user organizations to use these AR capabilities in processes that require staff to visually identify objects and parts and for real-time decision making. For example, firefighters can use AR to find out ambient temperature or a building layout so they know exits, and potentially dangerous areas. These technologies together provide various benefits to using AR as an internal tool.

This includes enhancing current business process, facilitating and optimizing the use of current technologies, and providing business innovation.
Nevertheless, while enterprises have used AR for internal purposes in the past, these have been for specific and limited tasks and enterprises have developed these solutions internally using custom hardware and software. Some companies are experimenting with how they can best use AR as an internal tool. Gartner expects to see moderate adoption of AR for internal purposes over the next five years as the availability of powerful handheld devices, such as smartphones and tablets, and more portable, convenient and affordable head-mounted displays is making internal AR applications more widely available.

“AR is most useful as a tool in industries where workers are either in the field, do not have immediate access to information, or jobs that require one or both hands and the operator’s attention,” said Mr. Nguyen. “As such, the impact on weightless industries is lower because these employees often have constant and direct access to the information they need (such as knowledge workers).”

Mr. Nguyen said that AR provides the highest benefit to efficiency. It has the potential to improve productivity, provide hands-on experience, simplify current processes, increase available information, provide real-time access to data, offer new ways to visualize problems and solutions, and enhance collaboration. IT organizations can use AR to bridge the digital and physical world. AR is an opportunity for IT to provide leadership to enhance the enterprise’s interaction with its internal user base.
AR adoption risks do apply to the current environment, as with other technologies that are new and unproven. However, Gartner believes that these risks will decrease over time as implementations and use cases mature. Prior to deploying an AR solution as an internal tool, enterprises must identify a clear goal or benefit for the deployment, such as improved access to information, or to provide training and assess how the organization can use AR to reach this goal.
More detailed analysis is available in the report “Innovation Insight: Augmented Reality Will Become an Important Workplace Tool.” The report is available on Gartner’s website at http://www.gartner.com/doc/2640230.

Pesce d’aprile in realtà aumentata

Senza dubbio Google è una delle aziende più attente ai trend del momento.
Non è pertanto un caso che il suo pesce d’aprile sia dedicato ai Pokémon presentati con la realtà aumentata.

L’interesse verso il mondo di Pikachu e compagni è schizzato alle stelle grazie al grande successo ottenuto dall’esperimento di gioco collaborativo in single player sviluppato da Twitch.tv ed ecco quindi l’idea di Mr. G con un tocco tecnologico extra legato proprio alla realtà aumentata.

Buon divertimento e in bocca al lupo a tutti gli allenatori!

2018 realtà aumentata

Pubblichiamo la traduzione adattata di un interessante articolo che sintetizza i risultati della ricerca di Juniper in merito a come la realtà aumentata cambierà il nostro vivere quotidiano.

Oggi sono 60 milioni di persone usano regolarmente apps di realtà aumentata. Secondo le previsioni di Juniper Research, nel 2018 saranno 200 milioni.

Più rilevante è però che se ne cambieranno le modalità d’impiego per cui la realtà aumentata uscirà dallo stretto ambito del gaming e della navigazione per diventare parte integrante della vita quotidiana.

“Le innovazioni iniziali deriveranno dai giochi, come ad esempio Google Ingress, ma la tecnologia si espanderà per includere applicazioni dedicate allo stile di vita e al fitness” dice Juniper, aggiungendo che c’è la possibilità di un ‘cambiamento di paradigma nell’impiego della realtà aumentata quando questa interagirà coi social media, potendo così rompere la barriera che separa il mondo fisico dal mondo digitale per permettere agli utenti futuri la ‘rappresentazione’di una persona nel contesto fisico (tipo ologrammi).

Distribuzione della realtà aumentata nel 2018

Entro il 2018 , i sistemi localizzati e i giochi basati sulla realtà aumentata rappresenteranno meno della metà del mercato AR , secondo Juniper , che prevede il crescere di app dedicate a gestire la vita quotidiana, la salute (ad esempio visite mediche a distanza), allo shopping inmersivo, così come funzionalità di social networking .

Anche le aziende di produzione entreranno in scena , i meccanici potranno vedere in realtà aumentata specifiche tecniche e disegni mentre lavorano sui macchinari e gli ingegneri utilizzeranno la realtà aumentata per progettare e costruire la nuova tecnologia.
È interessante notare che , Juniper vede predominio crescente di Android come una buona cosa per l’industria AR , che è attualmente frammentata e problematica.”Un problema è la vasta gamma di dispositivi sul mercato e la difficoltà di ottimizzare una soluzione per tutti i modelli disponibili e le combinazioni del sistema operativo .

Questo significa che molte applicazioni non funzionano o offrono una scarsa esperienza , causando frustrazione degli utenti “, si legge nella relazione . “Tuttavia … la posizione sempre più dominante di Android potrebbe dare agli sviluppatori di app una piattaforma più standardizzata su cui lavorare. ”

 

Experenti aumenta l'esplorazione

Se siete utilizzatori di dispositivi Apple, potete assistere ad una nuova magia.

Abbiamo aggiunto un po’ di polvere magica alla realtà aumentata

Inquadrando con l’applicazione Experenti – gratuita su Itunes – la scheda del mondo verrete trascinati in una nuova dimensione fantastica.

Premendo i tasti che compaiono sulla sinistra dello schermo potrete controllare i corpi celesti, immergendovi in un’esperienza unica.

Pronti per partire per una nuova esplorazione?

Scaricate la scheda e  buon viaggio.