experenti takeda

Il CrossThink Lab è un evento interamente dedicato all’innovazione tenutosi l’8 novembre 2017 a Roma nella sede italiana di Takeda, multinazionale farmaceutica giapponese, concretamente interessata alle nuove tecnologie digitali. Il Lab è stato ideato da Davide Bottalico, Head of Digital di Takeda Italia, in collaborazione con Nicoletta Parenti, Local Procurement Partner. Un’occasione di confronto tra i propri business unit manager ed i partner commerciali, al fine di favorire la “contaminazione” e la diffusione di idee innovative.

In questo evento la multinazionale ha lanciato una sfida ai suoi fornitori che si traduce con un semplice imperativo: “Sorprendeteci”. Le aziende partecipanti quindi hanno portato le loro più interessanti innovazioni, applicabili all’area di interesse di Takeda.

In seguito al successo di Visiomedic, app realizzata da Experenti per Takeda, abbiamo ricevuto l’invito a partecipare all’evento come ospiti. Durante la mattinata abbiamo mostrato le nostre tecnologie ai partecipanti, molto entusiasti e divertiti dall’esperienza. Tutti i manager (dal Medical Affair al Legal, dal Compliance al Marketing, …) hanno avuto la possibilità sia di indossare il visore ed immergersi nel mondo virtuale, sia di provare le nostre app in Augmented Reality. Nel pomeriggio abbiamo presentato i nostri nuovi progetti per Takeda che verranno affrontati nel 2018, e permetteranno di rafforzare la partnership con questa lungimirante azienda.

Il CEO di Experenti Amir Baldissera ha dichiarato: “Siamo molto soddisfatti della sinergia con Takeda, in quanto questa partnership può portare benefici anche per il servizio al paziente. La realtà aumentata, infatti, può rendere la comunicazione con il medico più fruibile e più coinvolgente, in modo da ridurre i possibili errori clinici ed aumentare l’efficacia delle cure per i pazienti. Questo rende il nostro lavoro ancora più gratificante”.

“Oggi – aggiunge Davide Bottalico –  è fondamentale saper cogliere tutte le possibilità offerte dalla tecnologia, per sviluppare e accrescere la qualità delle iniziative e delle soluzioni offerte ai pazienti e agli operatori sanitari. Il Takeda CrossThink Lab nasce esattamente con questo obiettivo”.

experenti takeda

Takeda è tra le prime 20 aziende farmaceutiche del nostro Paese e la prima in Giappone. L’Azienda utilizza le biotecnologie più innovative in Oncologia e in Gastroenterologia, continuando a mantenere l’attenzione sulle cure primarie.

Il Gruppo ha oltre 700 prodotti in portfolio nelle aree: cardiovascolare e metabolica, oncologia, SNC, gastroenterologia e vaccini. In Italia, il portfolio include farmaci per: carcinoma prostatico e mammario, linfoma di Hodgkin, osteosarcoma, colite ulcerosa e malattia di Crohn, diabete, ipertensione, endometriosi, sigillo ed emostasi dei tessuti, esofagite e ulcera peptica.

Do you remember Google’s Project Tango? It is the project of a platform working on the Android operative system that joins augmented reality, 3D technology and mobile. Google calls it “mixed reality“. Created some time ago, in 2014 it was opened to the developers so they could have the chance to create projects and products fully capitalizing on its possibilities; with it, Google created two devices for the tests, the Peanut Phone and the Yellowstone 7-inch tablet.

Let’s take this base of information and actualize it to this last period, in full Star Wars mania: what could possibly coming from it? Of course nothing less than a perfect union of augmented reality and the movie characters!
A group of developers, going under the name of Trixi Studios, released a video showing Project Tango in action…with a bit of Star Wars! Here it is:

In the video we can see the digital version of the famous BB-8 drone and also some Stormtroopers and Boba Fett: a user goes around some indoor and outdoor ambient of a place that seems a mall, and in the while he fights groups of enemies on his tablet. The scene is recorded in a video taken directly with Google’s mobile device: we can see different real locations all around the characters, completely immersed inside them; the various scenes of the videogame come to life directly inside the real space, with pretty amazing effects, as the Stormtrooper coming out of the portal.

Star Wars fans, don’t be mislead: the video is not a teaser for a product we will see on the market, but just a simple demonstration; as we can read in the message at the start of it: “This video does not demonstrate an actual product in development; it is just to show possibilities of available Mixed Reality Technology. No copyrights is claimed in content. We are just huge fans of Star Wars!
All footage is captured live, and recorded directly on the tablet device (which resulted in some framerate loss). No post editing was done to the video imagery.”

Ricordate il Project Tango di Google? Si tratta del progetto di costruzione di una piattaforma che giri con sistema operativo Android e che unisca realtà aumentata, tecnologia 3D e mobile. Google la chiama “mixed reality“. Creata qualche tempo fa, nel 2014 è stata aperta agli sviluppatori perché potessero sviluppare progetti e prodotti che sfruttino appieno le sue possibilità, con due device creati ad hoc per i test, il Peanut Phone e lo Yellowstone 7-inch tablet.

Prendiamo dunque queste notizie e contestualizziamole negli ultimi giorni, in piena fase Star Wars: che cosa ne poteva uscire? Ovviamente niente meno che una perfetta unione di realtà aumentata e personaggi del film! Uno dei gruppi di developers, che si fa chiamare Trixi Studios, ha infatti rilasciato un video che mostra Project Tango in azione…con un pizzico di Guerre Stellari! Eccolo:

Nel video possiamo vedere le versioni digitali dell’ormai famosissimo robot BB-8, oltre a qualche Stromtrooper e Boba Fett: un utente si aggira per alcuni ambienti interni ed esterni di quello che sembra un centro commerciale, e nel frattempo combatte alcuni nemici sul suo tablet. Il tutto è registrato in un video girato direttamente con il mobile device di Google: possiamo vedere gli ambienti reali tutto intorno ai personaggi, che sono completamente immersi in essi; le varie scene del videogioco prendono vita direttamente all’interno dello spazio reale, con effetti, quale quello dell’uscita dello Stormtrooper dal portale, a dir poco strabilianti.

Fan di Star Wars, non illudetevi però: il video non vuole essere il teaser di un prodotto che vedremo sul mercato, ma semplicemente una dimostrazione; come recita il messaggio iniziale, infatti: “Questo video non è dimostrazione di un prodotto in sviluppo; serve solo per mostrare le possibilità della Mixed Reality Techology. Non si possede alcun copyright sul contenuto. Siamo solo grandi fan di Star Wars!
Tutto il filmato è stato ripreso live e registrato direttamente sul tablet (infatti c’è stata un po’ di perdita di definizione). Non è stato fatto alcun ritocco successivo al video.”